Come ogni anno con il progetto sono stati accolti minori bielorussi audiolesi o affetti da fibrosi cistica. Durante il periodo di soggiorno sono state effettuate visite specialistiche che hanno consentito diagnosi certe. Sono stati forniti farmaci, protesi acustiche e chioccioline.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con:

  • Fondazione Aiutiamoli a Vivere
  • OdV Gruppo Giovani Jonathan Livingston
  • OdV famiglie accoglienti di Cerea
  • IIS L.Einaudi di Badia Polesine
  • Comune di Lendinara
  • Comune di Badia Polesine
  • Azienda ULSS nr.18 di Rovigo

L’elemento innovazione è la ricerca ed accoglienza di nuove mamme e minori a cui manca la conoscenza della malattia, la formazione per aiutare i propri figli.
L’elemento di qualità è rappresentato dalla conoscenza e dal contatto con OdV e associazioni di volontari che rappresenta, per gli ospiti, un esempio di aggregazione ed un momento di “formazione” e di “costruzione della speranza” che cozza con una cultura dell’assistenzialismo e dell’attesa.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione e con la partecipazione economica del Centro di Servizio per il Volontariato di Rovigo.